il giorno seguente

12,00 IVA inclusa

Una riflessione sulla capacità di rinascere e di ripartire daccapo quando la vita ci toglie tutto. Ma anche una riflessione sull’amore che può salvare dal buio esistenziale e far riscoprire l’io più autentico.

COD: 978-88-99381-76-9 Categoria: Tag: , Product ID: 2618

Descrizione

Il romanzo è ambientato a Napoli e si apre con Nina in ospedale. Quest’ultima si risveglia da un coma dovuto a un trauma cranico, riportato in seguito a un incidente d’auto. Successivamente al risveglio la donna scoprirà di aver perso marito e figli e di essere l’unica sopravvissuta.
Il dramma della protagonista nascerà non solo dalla perdita totale della famiglia, ma anche dal fatto che era stata educata ad essere moglie e madre. Pertanto dovrà trovare un modo per ridefinire totalmente la sua esistenza, a partire da forme di amore e socialità che lei stessa non aveva mai conosciuto. La storia della sua vita presente infatti si alterna al racconto della sua vita passata fino al giorno dell’incidente.
Sono sostanzialmente due i poli psicologici della protagonista. Il desiderio di tornare a vivere, che, a tratti, ha il colore della necessità. Inoltre, il senso di colpa verso la famiglia perduta ogni volta in cui prova gioia per altro. In questa nuova vita ci sarà sempre lo spettro di quella precedente, attraverso riti e legami mai spezzati con la sua famiglia defunta. A Natale, per esempio, farà un albero con le foto della famiglia scomparsa al posto degli addobbi.
Uno dei punti focali della vicenda è la conoscenza di Alessandro, ex pugile in crisi di identità, cresciuto senza padre e con una infanzia difficile. Egli infatti appare come un uomo incapace di instaurare rapporti umani autentici soprattutto con le donne, che rappresentano, ai suoi occhi, solo un mezzo di divertimento sessuale. Il loro amore nascerà proprio dalla condizione comune di sentirsi soli al mondo. Sarà proprio l’amore che permetterà a Nina di ripartire e ad Alessandro di trovare l’autenticità che da anni cercava.
Nonostante ciò, ci vorrà tempo prima che Nina riesca a parlare della sua vecchia famiglia ad Alessandro. Ne sarà capace solo alla fine del romanzo. Insieme al nuovo compagno infatti decideranno di adottare un bambino. Solo quando la loro nuova famiglia sarà al completo Nina riuscirà a chiudere il suo lutto e a rinascere definitivamente. Una rinascita che tuttavia non cancellerà i graffi della vita.
Il romanzo vuole essere una riflessione sulla capacità di rinascere e di ripartire daccapo quando la vita ci toglie tutto. Ma anche una riflessione sull’amore che può salvare dal buio esistenziale e far riscoprire l’io più autentico.

Informazioni aggiuntive

Brand

ad est dell'equatore

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “il giorno seguente”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *