il labirinto aperto

14,00 IVA inclusa

Una prima lettura de il labirinto aperto può sorprendere per la diversità delle tematiche, la molteplicità delle esperienze che hanno ispirato i versi e, in particolare, per il tono disuguale che si ritrova nell’intera silloge.

COD: 9788899381097 Categoria: Tag:

Descrizione

Una prima lettura de il labirinto aperto può sorprendere per la diversità delle tematiche, la molteplicità delle esperienze che hanno ispirato i versi e, in particolare, per il tono disuguale che si ritrova nell’intera silloge. Nelle riflessioni filosofico/poetiche della sezione Della poesia, l’autore propone a se stesso e al suo lettore le domande classiche sul perché e sul come della produzione poetica, ma i suoi versi non assumono mai il carattere della definizione o, peggio, dei confini dell’essere o non essere dell’espressione artistica. La successiva sezione de Lo sguardo e l’armonia, con la sua poesia visiva, rende ancora più evidente la sofferta felicità dell’ispirazione poetica, quando questa proviene, immediata e autentica, dall’esperienza dell’ambiente umano. I testi della sezione ’Patafisica – dalla scienza delle soluzioni immaginarie di Alfred Jarry – rafforzano la necessità della visione poetica dell’autore con il gioco di parole, il nonsenso, l’ironia e l’autoironia. Con la sezione Erotica, l’autore offre se stesso e i suoi momenti più intimi al discorso poetico, nel qui e ora dell’incontro d’amore o dell’estasi della carnalità vissuta o desiderata. Più avanti, nelle pagine della sezione Verseria, sono raccolte le poesie che rifuggono da collocazioni tematiche ed esprimono in maniera chiara il cammino labirintico dell’autore. Infine, nella sezione Napoletana, il lettore troverà le versioni in lingua napoletana da opere di Montale, Campana, Penna e Rimbaud e la recente versione in lingua madre de L’infinito di Leopardi, conservata tra le traduzioni in lingua straniera alla Sala Leopardi della Biblioteca Nazionale di Napoli.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “il labirinto aperto”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *